Il Libano concede permessi di lavoro ai palestinesi

Imemc. Il governo libanese ha emendato una delle sue leggi sul lavoro per permettere ai palestinesi di lavorare in settori che precedentemente erano loro proibiti.

Il Comitato Parlamentare per l'Amministrazione e la Giustizia ha emendato l'articolo 59 della Legge sul lavoro, che riguarda i palestinesi registrati presso le autorità civili libanesi, affinché abbiano il diritto di esercitare alcune professioni.

La modifica di tale legge permette ai palestinesi di mantenere lo status di rifugiati, ma di avere accesso a nuove professioni.

Il 17 agosto si voterà per decidere se lo Stato libanese concederà ulteriori diritti ai rifugiati palestinesi che vivono in Libano. Circa 425.000 rifugiati vivono in dodici campi dislocati nel Paese.

L'ampliamento dei diritti includerebbe il diritto alla proprietà e alla sicurezza sociale, nonché l'accesso ad ulteriori professioni.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"