Il ministro dell’Economia israeliana: uccidere i palestinesi rivitalizza Israele

Gerusalemme occupata – PIC.  Lunedì il ministro dell’Economia israeliano Naftali Bennett ha dichiarato che uccidere palestinesi rivitalizza Israele.

Nelle dichiarazioni alla stampa, ha sostenuto che la decisione del governo israeliano di consentire l’espansione degli insediamenti di Gush Etzion è venuta in risposta al “terrorismo arabo”.

Commentando le critiche umanitarie circa la confisca israeliana di 4.000 dunum di al-Khalil e Betlemme, il ministro israeliano ha affermato che il mondo non ha mai accettato la costruzione degli insediamenti israeliani.

Nel frattempo, il portavoce del ministero della Salute Ashraf al-Qudra ha riferito che il bambino di nove anni Ziyad al-Rifi è morto lunedì a causa delle lesioni subite durante l’aggressione israeliana a Gaza.

La morte di Rifi innalza la conta dei morti di Gaza fino a 2.150 martiri.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"