Il neoeletto presidente brasiliano promette di spostare l’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme

PIC. Il neoeletto presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha promesso di trasferire l’ambasciata del suo paese in Israele da Tel Aviv alla Gerusalemme occupata.

Parlando con il giornale israeliano Hayom, Bolsonaro ha dichiarato che il suo sostegno a Israele e le promesse su Gerusalemme non erano solo un espediente elettorale, promettendo un maggior appoggio brasiliano nei forum internazionali, come alle Nazioni Unite, su questioni riguardanti Israele.

“Israele è uno stato sovrano, se decidete sulla tua capitale, noi agiremo in conformità.

Quando mi è stato chiesto durante la campagna se lo farò [trasferire l’ambasciata] quando fossi diventato presidente, ho risposto di sì.

“Per quanto riguarda l’ambasciata palestinese, è stata costruita troppo vicino al palazzo presidenziale… Nessuna ambasciata può essere così vicina al palazzo presidenziale, quindi intendiamo spostarla, non c’è altro modo, a mio parere. A parte questo, la Palestina prima deve essere uno stato per avere il diritto a un’ambasciata”.

Domenica scorsa, il candidato presidenziale di estrema destra Jair Bolsonaro è stato dichiarato vincitore delle elezioni presidenziali in Brasile.

tag: , , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"