Il principale blocco all’opposizione del governo israeliano si spacca prima delle elezioni

MEMO. Il leader del partito laburista israeliano Avi Gabbay ha annunciato il 1° gennaio 2019, che il più grande blocco di partiti all’opposizione in Israele si è spaccato, a soli quattro mesi dalle elezioni del paese, che si terranno in aprile.

Gabbay ha affermato che il suo partito correrà alle elezioni indipendentemente, senza il movimento Hatnua guidato dall’ex ministro degli Esteri Tzipi Livni.

I due partiti avevano formato insieme l’Unione Sionista, che riuscì a vincere 24 seggi alle precedenti elezioni arrivando seconda alle spalle del partito Likud guidato dall’attuale primo ministro Benjamin Netanyahu.

“Ho sperato e creduto che questa alleanza avrebbe portato al nostro sbocciare, ad una vera connessione e che ci saremmo completati l’un l’altro. Ma il pubblico è intelligente, ha visto che questa non è la situazione e ha preso le distanze da noi”, ha detto Gabbay.

Il Knesset israeliano ha votato il 26 Dicembre per lo scioglimento della camera e per le elezioni anticipate il 9 Aprile.

Traduzione per InfoPal di Giulia Barbini

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"