In 20 anni, Israele ha chiuso 430 negozi palestinesi a Gerusalemme

Gerusalemme occupata-Safa e MEMO. Le autorità di occupazione israeliane hanno chiuso circa 430 negozi commerciali palestinesi nella Città Vecchia di Gerusalemme, negli ultimi due decenni.

Il direttore del Centro per i diritti sociali ed economici di Gerusalemme, Ziyad Al-Hammouri, ha dichiarato che le autorità di occupazione israeliane non effettuano chiusure dirette, ma rafforzano le restrizioni imposte ai palestinesi costringendoli a chiudere i loro negozi.

Le restrizioni e le misure, ha affermato Al-Hammouri, includono tasse più elevate per i proprietari di negozi palestinesi rispetto ai proprietari di negozi ebrei.

Molti proprietari di negozi non sono in grado di raggiungere i loro negozi da quando, nel 2002, è stato eretto il Muro di separazione illegale.

Le rigide misure israeliane hanno portato alla chiusura dei negozi e hanno portato decine di abitanti di Gerusalemme a lasciare la Città Santa.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"