Incursioni israeliane a Ramallah, Jenin e Nablus: 5 palestinesi feriti e decine di asfissiati

Maan-Clashes-3-December-2014-310x165Cisgiordania-Quds Press, PIC e Wafa. Mercoledì cinque Palestinesi sono stati feriti dai proiettili sparati  dalle forze israeliane a Ramallah, Jenin e Nablus, e decine di altri sono rimasti asfissiati dall’esalazione di lacrimogeni.

A Ramallah, un ragazzo di 19 anni, Ibrahim Rasem Hamed, è stato arrestato dai soldati israeliani dopo essere stato ferito da coloni.

Nella strada tra le città di Birzeit e Ramallah sono scoppiati scontri tra giovani locali e le forze di occupazione.

Due giovani sono rimasti feriti durante scontri scoppiati a seguito dell’incursione dell’esercito israeliano nel campo profughi di Jenin.

Decine di Palestinesi sono rimasti asfissiati dai gas lacrimogeni lanciati dai soldati contro le abitazioni. Una donna è stata portata in ospedale.

Scontri sono scoppiati anche nel campo profughi di Askar, a est di Nablus. Un giovane è stato ferito e soccorso dalla Mezzaluna Rossa palestinese e portato in ospedale.

Le forze israeliane hanno anche fermato quattro Palestinesi della cittadina di al-Zababdeh, nei pressi di Jenin.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"