Israele, luogo di ‘democrazia’: invito alla cacciata dei palestinesi da Gerusalemme

Foto da www.alternativenews.org

An-Nasira – InfoPal. Un fanatico attivista ebreo di nome Ari Kin ha lanciato ieri, su internet, un invito a partecipare alla cacciata dei cittadini palestinesi dalle loro case di Gerusalemme est occupata.

Nell’invito, rivolto in particolare ad ex militari dal fisico robusto, Kin precisa in modo esplicito le missioni che ha intenzione di assegnare ad ognuno dei partecipanti: un gruppo di questi dovrà fare irruzione nelle abitazioni, tre guideranno i camion che trasporteranno i mobili dei coloni (dopo lo sgombero e l’occupazione delle case) e quattro scatteranno delle foto per documentare l’intera operazione.

“Cacceremo gli abitanti e svuoteremo le case di tutti i mobili, e quanti più saremo, tanto prima finiremo”, ha proclamato Kin, parlando alla radio militare israeliana.

Questo “progetto” ha però attirato critiche dalla stessa società israeliana: Ushrat Mimun, avvocato dell’organizzazione di sinistra Ir Amim, ha infatti descritto gli eventuali partecipanti a una simile missione come “una brigata di estremisti”, e ha aggiunto: “Questa prepotenza è espressione della folle superbia della destra, la quale pretende che i problemi si risolvano secondo il suo volere. Kin, da parte sua, ha deciso di gettare la legge israeliana nella spazzatura”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"