IOF arresta giornalisti e usa gas contro palestinesi in Cisgiordania

Cisgiordania – PIC. Venerdì, le forze d’occupazione israeliane (IOF) hanno arrestato un giornalista palestinese e attaccato i cittadini durante scontri a Ramallah, Tulkarem e Qalqilya, in Cisgiordania.

Fonti locali hanno riferito che sono scoppiati scontri violenti tra soldati delle IOF e cittadini palestinesi nel villaggio di al-Mazra’a al-Gharbiya, a nord-est di Ramallah.

Hanno riferito che un giornalista palestinese di nome Ahmad Abu Qare’ è stato arrestato durante gli scontri, per poi essere trasferito verso una destinazione sconosciuta.

Per il quarto giorno consecutivo, il villaggio di Shweika, a Tulkarem, ha testimoniato scontri tra IOF e cittadini palestinesi che protestavano contro la confisca illegale di terra a favore dell’espansione delle colonie.

Le IOF hanno aggredito i manifestanti con una pioggia di proiettili di metallo rivestiti di gomma (PARG) e gas lacrimogeni.

Nel frattempo a Qalqilya, le IOF hanno disperso violentemente le manifestazione settimanale contro la colonia nel villaggio di Kafr Qaddum.

Le IOF hanno attaccato i manifestanti con PARG e gas lacrimogeni. Numerosi palestinesi hanno riportato difficoltà respiratorie a causa dell’inalazione dei lacrimogeni e sono stati trattati sul campo.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"