IOF arrestano due cittadini palestinesi ed i loro figli

Jenin – PIC. Sabato sera, le forze d’occupazione israeliane (IOF) hanno arrestato due cittadini palestinesi e i loro figli a Anin, ad ovest di Jenin.

Fonti locali hanno riferito che le IOF hanno arrestato Yusef Asaad Yassin e Ayman Taysir Khalil Yassin, dopo aver fatto irruzione nelle loro case.

Le IOF hanno anche arrestato i due figli di Yusef, Mustafa e Fadi, ed il figlio di Ayman, Muhammad, mentre pascolavano le loro pecore vicino al Muro dell’Apartheid, e li hanno interrogati per ore prima di rilasciarli.

In un contesto correlato, le IOF hanno invaso il villaggio di Zabuba adiacente al Muro dell’Apartheid, facendo un uso massiccio di lacrimogeni, mentre i veicoli militari si aggiravano per le strade.

Fonti locali hanno riferito che le IOF hanno invaso il villaggio, chiuso i suoi ingressi e hanno impedito ai cittadini di entrarvi o di uscirne, provocando scontri con giovani palestinesi.

Le IOF hanno sparato proiettili di metallo rivestiti di gomma, gas lacrimogeni e granate stordenti. Decine di civili palestinesi hanno avuto difficoltà respiratorie.

I residenti del villaggio di Zabuba soffrono di attacchi costanti e ripetuti da parte delle IOF, le quali giustificano le aggressioni come risposta ai presunti tentativi di giovani palestinesi di creare dei varchi nel Muro dell’Apartheid nel villaggio.

Il Muro ha espropriato vaste aree di terreno agricolo che si estendevano dal villaggio di Zabuba, nella Cisgiordania settentrionale, al villaggio di Masaha, nel sud della città di Qalqilya.

I soldati delle IOF hanno anche fatto irruzione nella cittadina di Silwad, ad est di Ramallah, e si sono fermati nel centro del villaggio. Hanno anche condotto una campagna nelle vicinanze della colonia Itamar, ad est di Nablus, dove hanno lanciato decine di flare.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"