Israele annuncia approvazione di sette “riserve naturali” in Cisgiordania

Cisgiordania – Palestine Chronicle. Il ministro della Difesa israeliano, Naftali Bennett, ha annunciato mercoledì l’approvazione di sette riserve naturali e l’espansione di altre 12 nell’Area C della Cisgiordania occupata.

Bennett ha annunciato in una dichiarazione: “Oggi forniamo un grande impulso alla terra di Israele e continuiamo a sviluppare le comunità ebraiche nell’Area C, con azioni, non con parole”.

Bennett ha identificato le sette nuove posizioni nella sua dichiarazione come Soreq Cave, al-Shomoo’a Cave, Wadi Al-Muqallek, Wadi Malha, Bitronot, Wadi al-Far’a ed il nord della Valle del Giordano.

La decisione è la prima nel suo genere dopo la firma degli accordi di Oslo tra lo stato ebraico e l’Autorità Palestinese (ANP).

La mossa arriva dopo che Bennett ha dichiarato l’8 gennaio di aver istituito una task force per sviluppare piani per l’Area C controllata da Israele della Cisgiordania occupata.

L’ANP ha rapidamente condannato la dichiarazione e ha accusato Bennett di “erigere un nuovo ‘ostacolo coloniale’ per combattere la presenza palestinese in quelle aree”.

Dalla sua nomina a novembre del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, Bennett ha portato avanti una serie di mosse di estrema destra che hanno minato i diritti dei palestinesi, inclusa l’autorizzazione di un nuovo quartiere ebraico nella città di Hebron (Al-Khalil) e la firma di un ordine al fine di impedire alle famiglie di palestinesi condannati con accuse di terrorismo di ricevere stipendi e pagamenti dall’ANP.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"