Israele chiude i valichi di Gaza e riduce a 3 miglia l’area di pesca

Gaza-PIC. Mercoledì mattina, l‘esercito d’occupazione israeliano ha chiuso i valichi con la Striscia di Gaza e ha deciso di ridurre la zona di pesca nelle acque di Gaza a tre miglia nautiche.

Maher Abul-Awf, direttore delle operazioni centrali al valico e all’autorità di frontiera, ha dichiarato che l’ufficio di collegamento dell’Autorità palestinese ha informato la parte palestinese della sua decisione di chiudere il passaggio commerciale di Karam Abu Salem e quello di Beit Hanoun (Erez), utilizzato per i passeggeri, fino a nuovo avviso.

Abul-Awf ha aggiunto che il limite per la pesca al largo della costa di Gaza è stato anche ridotto a tre miglia nautiche a causa della caduta di un razzo a Beersheba, che ha descritto come “eventi attuali”.

Il giornale Maariv, da parte sua, ha confermato che quelle misure sono state prese dal ministro dell’esercito israeliano Avigdor Lieberman in risposta all’attacco missilistico a Biʾr al-Sabʿ(Beersheva), che ha causato danni a una casa.

M

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"