Israele commina multe fino a 800.000 dollari contro i minori palestinesi

672267994Gaza-PIC.  Nel 2016 le autorità di occupazione israeliane hanno comminato multe elevate contro i minori palestinesi in carcere.

Il ricercatore Reyad al-Ashkar ha affermato che le multe comminate nel 2016 dai tribunali militari israeliani contro i minori palestinesi imprigionati sono stimate attorno ai tre milioni di shekel ($800.000).

Al-Ashkar ha aggiunto che il 2016 ha visto una impennata di queste pene pecuniarie israeliane nei confronti dei minori palestinesi, particolarmente per coloro che sono stati accusati di essere coinvolti in attacchi contro l’occupazione o di tentativi di accoltellamento.

L’attivista ha citato il caso del sedicenne Murad Badr Idi’is che è stato condannato all’ergastolo in un carcere israeliano con l’aggiunta di una multa di $460.000 con le accuse di aver compiuto un accoltellamento contro gli occupanti nella colonia illegale di Atna’el.

Una multa di $46.000 è stata comminata contro il disabile quattordicenne Ahmad Manasra, condannato a 12 anni di carcere.

Cauzioni simili sono state emesse, sempre nel 2016, contro Mohamed Taha, 15 anni, Mondher Abu Mayala, 17, Muawiya Alkam, 14, e ala più giovane detenuta palestinese Dima al-Wawi, 12, tra gli altri Palestinesi minorenni.

Secondo al-Ashkar queste multe fanno parte di una politica ricattatoria perpetrata dalle autorità di occupazione contro i minorenni palestinesi incarcerati e le loro famiglie nel tentativo di reprimere l’attivismo anti-occupazione.

Traduzione di Aisha Tiziana Bravi

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"