Israele demolirà moschea e scuola a Masafer Yatta

Hebron – WAFA. Secondo Fouad al-Amour, un attivista palestinese, le forze d’occupazione israeliane hanno notificato la demolizione di una moschea in costruzione ed una scuola elementare nell’area di Masafer Yatta, a sud di Hebron, nella Cisgiordania occupata meridionale.

L’attivista ha dichiarato a WAFA che le forze israeliane hanno distribuito avvisi per la demolizione di una scuola elementare e di una moschea in costruzione a Khirbet Um Gussa, Masafer Yatta, citando come pretesto la “costruzione non autorizzata”.

Il direttore della scuola, Yusef al-Basaita, ha dichiarato che l’istituzione è utilizzata da 50 studenti e serve tre comunità emarginate a Masafer Yatta, classificata come Area C sotto il pieno controllo militare israeliano. È una delle 17 scuole Tahadi – che prende il nome dalla parola araba per “sfida” – nell’Area C.

Tutte le 17 scuole sono state costruite dall’Autorità Palestinese, molte delle quali con finanziamenti dell’Unione Europea, per fornire istruzione a comunità rurali altrimenti marginalizzate sparse in tutta la Cisgiordania.

Israele demolisce costantemente le strutture costruite dai palestinesi nell’Area C, inclusa la Valle del Giordano, sostenendo che sono state costruite senza permesso, che raramente viene rilasciato ai palestinesi. L’Area C costituisce più del 60% dell’area della Cisgiordania occupata.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"