Israele demolisce 32 strutture palestinesi nel mese di luglio

Ramallah-PIC. Nel mese di luglio, le forze d’occupazione israeliane (IOF) hanno demolito, 32 strutture residenziali e commerciali palestinesi nei territori occupati, secondo quanto ha rivelato un rapporto sui diritti umani.

Il Centro di Gerusalemme per gli studi israelo-palestinesi ha dichiarato nel suo rapporto mensile che Israele ha demolito il villaggio beduino di Araqib per la 131ª volta e ha emesso due ordini di demolizione contro le comunità beduine di Khan al-Ahmar e Abu Nawar.

Decine di strutture palestinesi sono state minacciate di demolizione, a luglio, mentre migliaia di unità coloniali ebraiche sono state approvate nella Cisgiordania occupata, sottolinea il rapporto.

Alcune delle strutture minacciate si trovano all’interno della Linea Verde, ha aggiunto il centro.

Rispetto a giugno, la politica israeliana di demolizione è aumentata del 40% a luglio, ha fatto notare il direttore del Jerusalem Center, Imad Abu Awad.

Abu Awad ha avvertito che il silenzio internazionale nei confronti dei crescenti progetti coloniali nei Territori occupati sta incoraggiando Israele ad intensificare i suoi piani per le colonie.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"