Israele emette 40 ordini di detenzione amministrativa

Ramallah-IMEMC. Domenica, le autorità israeliane hanno emesso 40 ordini di detenzione amministrativa contro prigionieri palestinesi mantenuti in varie carceri israeliane.

La Società per i Prigionieri Palestinesi (PPS) ha confermato che 32 dei 40 ordini di detenzione amministrativa sono stati rinnovati, mentre gli altri otto ordini sono stati emessi per la prima volta.

La PPS ha aggiunto che gli ordini sono stati emessi tra il 1° ed il 16 ottobre.

Gli ordini vanno dai quattro ai sei mesi di prigione.

Secondo il gruppo Addameer per i diritti dei prigionieri, ci sono 5.640 palestinesi detenuti nelle prigioni israeliane, di cui 465 sono in detenzione amministrativa, 53 sono donne, 270 sono minorenni e 50 hanno meno di 16 anni.

Un rapporto dell’ONG israeliana B’Tselem, basato sulle statistiche del Servizio carcerario israeliano, ha rilevato che in media, nell’ultimo anno, 29 palestinesi sono stati messi in detenzione amministrativa ogni mese, e 37 sono stati rilasciati.

Il rapporto ha aggiunto che negli ultimi dieci anni, il numero mensile di persone detenute da Israele non è mai sceso sotto i 150.

I gruppi per i diritti umani affermano che la politica di detenzione amministrativa israeliana è stata usata come tentativo di interrompere i processi politici palestinesi, in particolare contro attivisti, giornalisti e politici.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"