Israele emette 47 ordini di detenzione amministrativa

MEMO. Nella prima settimana di febbraio sono stati emessi 47 ordini di detenzione amministrativa da parte delle forze di occupazione israeliane contro prigionieri palestinesi, come rivelato dal Club dei prigionieri palestinesi.

Di questi, 41 sono nuovi ordini, mentre sei sono i rinnovi di detenzioni.

Gli ordini di detenzione amministrativa vanno dai tre ai sei mesi e alcuni sono emessi contro i prigionieri che hanno già passato mesi o anni in detenzione amministrativa, incluso il giornalista Hammam Hintash, la cui prigionia è stata rinnovata per la terza volta.

Le autorità d’occupazione usano la politica della detenzione amministrativa per rinchiudere i palestinesi, senza capi di imputazione e processo, per un periodo indefinito di tempo, rifiutando di rivelare le accuse contro di loro, che affermano essere “segrete”, impedendo ai loro avvocati di difenderli.

Ci sono attualmente circa 7 mila prigionieri palestinesi detenuti in 22 carceri israeliane, tra cui 350 minori, 56 donne, 700 detenuti amministrativi e 12 membri del Consiglio legislativo palestinesi.

Traduzione di F.H.L.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"