Israele impone chiusura totale per Pasqua ebraica

MEMO. Il governo israeliano ha inasprito le restrizioni per contenere la diffusione del coronavirus in vista della festa della Pasqua ebraica che inizierà giovedì 9 aprile, secondo quanto riferisce l’agenzia Anadolu.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato lunedì che sarà imposto un arresto totale dalle 16:00 di martedì alle 7:00 di venerdì e la polizia ha previsto un piano di sicurezza, “Primavera sicura”, per attuare il coprifuoco.

Le autorità di occupazione hanno affermato che la polizia inizierà ad imporre le misure, incluso il divieto di raduni e il mantenimento di distanze sociali sicure.

Le autorità sanitarie hanno affermato che l’epicentro del virus si trova tra le comunità ebraiche ultra-ortodosse.

Almeno 9.006 israeliani sono risultati positivi al coronavirus e finora ne sono morti 60.

(Foto: coloni israeliani in un antico sito storico nella città di Nablus, in Cisgiordania il 22 aprile 2019).

 

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"