Israele impone la chiusura totale di Khan al-Ahmar

Gerusalemme-Quds Press e PIC. Le forze di polizia israeliane hanno assaltato la comunità di Khan al-Ahmar, a est della Gerusalemme occupata, e hanno chiuso i suoi ingressi con cubi di cemento.

Walid Assaf, Capo del Comitato di resistenza agli insediamenti e al muro, ha dichiarato che le forze israeliane hanno impedito a chiunque di raggiungere la comunità, inclusi i delegati accreditati presso l’Autorità palestinese.

Un certo numero di delegati e attivisti ha raggiunto la comunità per impedire la demolizione e lo sfratto dei suoi 190 residenti beduini.

Assaf ha riferito che le forze israeliane hanno costretto gli attivisti a rimanere all’interno della scuola di Khan al-Ahmar, anch’essa minacciata di demolizione, e hanno impedito loro di lasciare la comunità e di raggiungere la strada principale Gerusalemme-Gerico.

Alla clinica mobile della Società di Soccorso Medico palestinese è stato anche impedito di entrare nella comunità minacciata.

Israele ha minacciato di demolire la comunità di Khan al-Ahmar e di trasferirne i suoi abitanti per costruire un nuovo insediamento, una mossa che ha generato una forte protesta internazionale.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"