Israele impone pesanti multe ai detenuti minorenni

Imemc. Il Centro per gli Studi dei Prigionieri Palestinesi ha riferito che i tribunali militari israeliani hanno imposto multe a carico di detenuti minorenni palestinesi, che soltanto nella prima parte dell’anno in corso, ammontano a 170.000 NIS (42033,19 euro).

Il portavoce del centro, Reyad Al-Ashqar, ha affermato che i tribunali israeliani impongono pesanti multe alla maggior parte dei bambini detenuti, danno che si aggiunge alle attuali condizioni carcerarie.

Ha aggiunto che le multe rappresentano un pesante fardello per le famiglie dei detenuti, nonché una punizione arbitraria esercitata dai tribunali di occupazione a loro carico, allo scopo di terrorizzare e impedire loro di partecipare ad azioni di resistenza.

Al-Ashqar ha osservato che tale politica è un vero e proprio furto di carattere politico volto a saccheggiare denaro alle famiglie dei minori al fine di esercitare pressioni e ricatti.

Ha sottolineato, riportando dall’agenzia Al Ray Palestinian, che i tribunali militari israeliani impongono pesanti multe per ragioni futili.

Al-Ashqar ha chiesto alle istituzioni per i diritti umani di intervenire per proteggere i bambini detenuti da tali violazioni israeliane.

Traduzione per InfoPal di Laura Pennisi

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"