Israele imporrà chiusura di una settimana su Gaza e Cisgiordania

Gerusalemme occupata-PIC. Una settimana di chiusura dei check-point israeliani nella Cisgiordania e dei valichi della Striscia di Gaza inizierà il 19 aprile, dopo il tramonto, con il pretesto di assicurare le celebrazioni ebraiche durante le festività della Pasqua, secondo quanto affermato in una dichiarazione rilasciata dall’esercito israeliano.

Tutti i valichi ed i check-point saranno chiusi ai palestinesi da venerdì a mezzanotte fino al 27 aprile, e solo a poche persone con casi umanitari, medici ed eccezionali sarà permesso viaggiare attraverso i punti di ingresso controllati da Israele, dopo aver ricevuto l’approvazione dal coordinatore militare delle attività del governo nei territori occupati.

L’esercito israeliano e le forze di sicurezza imporranno anche forti restrizioni al movimento dei palestinesi attraverso il posizionamento di molti posti di blocco improvvisati e barriere stradali nelle entrate che conducono ad aree e siti della Cisgiordania e di Gerusalemme.

Un’altra chiusura sarà imposta dall’esercito israeliano in Cisgiordania e a Gaza dal 7 al 9  maggio per celebrare l’occupazione della Palestina, ovvero quello che gli israeliani chiamano “l’istituzione dello stato ebraico” (la Nakba palestinese).

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"