Israele vieta la sezione studentesca del FPLP in Cisgiordania

Territori palestinesi occupati – MEMO e Quds Press. Mercoledì, le autorità d’occupazione israeliane hanno vietato la sezione studentesca del Fronte popolare per la liberazione della Palestina (FPLP) nella Cisgiordania occupata, definendola un’organizzazione “illegale e terrorista”.

Secondo Quds Press, l’esercito israeliano ha annunciato in una dichiarazione che il ramo studentesco del FPLP: “È un’organizzazione terroristica da anni e ha portato avanti azioni che hanno causato l’uccisione di diversi cittadini israeliani, nonché l’omicidio del ministro israeliano Rehavam Ze’evi nel 2001”.

La dichiarazione ha aggiunto: “Negli ultimi anni, il FPLP ha reclutato cellule studentesche nelle università della Cisgiordania per effettuare attacchi”.

Nella stessa dichiarazione, l’esercito israeliano ha annunciato la detenzione di sei palestinesi affiliati al FPLP.

Il FPLP fu istituito nel 1967 come estensione del Movimento nazionalista arabo, adottando il marxismo. Si unì all’Organizzazione per la liberazione della Palestina (OLP) nel 1968 e divenne famoso per il dirottamento di aerei negli anni ’70. Venne poi diviso in tre rami.

Il suo fondatore e segretario generale, George Habash, si dimisee nel 2000. Il suo successore Mustafa al-Zubri, dalla Cisgiordania, fu assassinato da Israele nel 2001.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"