Israele rade al suolo due case in costruzione nella città araba di Qalansuwa

PIC, Quds Press e Wafa. Giovedì le autorità israeliane hanno demolito due case palestinesi in costruzione nell’area occidentale della città di Qalansuwa, nel centro di Israele (le terre occupate del 1948).

La misura di demolizione è stata la terza del genere contro la famiglia di Abu Arrar, proprietaria delle case. Le autorità israeliane hanno demolito la loro casa circa due anni fa, così come le strutture e una stalla per il bestiame nel 2017.

Mercoledì, le autorità israeliane hanno anche demolito una casa appartenente alla famiglia palestinese di Abu Semhedana, nel villaggio di Umm Batin, nel deserto settentrionale del Negev, e una guest house appartenente alla famiglia di Abu Siyam a Rahat City, nel sud di Israele.

Lo stesso giorno le autorità israeliane hanno, inoltre, demolito per la 183ª volta consecutiva tutte le case e le strutture improvvisate del villaggio beduino palestinese di Araqib, nel deserto del Negev, costringendo i suoi residenti a sfollarne i residenti.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"