Israele rifiuta quasi tutte le richieste di costruzione palestinesi a Gerusalemme

Gerusalemme occupata-PIC. Come parte di una recente decisione di respingere quasi tutte le richieste di costruzione palestinesi, il Comitato di pianificazione e costruzione israeliano nella Gerusalemme occupata ha rifiutato circa 20 richieste presentate dai palestinesi per ottenere permessi di costruzione residenziali.

Secondo il quotidiano Haaretz, il comitato israeliano intende escludere quasi ogni futura costruzione palestinese a Gerusalemme Est, dove nativi affrontano una grave carenza di alloggi a causa di anni di deliberata negligenza israeliana, inclusa la mancanza di piani di urbanizzazione e di installazione di infrastrutture.

Uno degli ostacoli maggiori alla costruzione palestinese a Gerusalemme è il fatto che la proprietà di circa il 90% della terra nella parte orientale della città non è registrata sotto il nome di nessuno.

Di conseguenza, i residenti palestinesi non possono provare di essere proprietari dei terreni e quindi non possono presentare domande per i permessi di costruzione.

Un problema di questo genere era stato affrontato nei decenni passati con il “protocollo di mukhtar”. Chiunque voleva costruire sulla propria terra, doveva raccogliere le firme di consenso dei mukhtar, cioè leader locali o capi di clan, ha scritto Haaretz.

tag: , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"