Israele sfratterà 400 palestinesi da Sheikh Jarrah, a Gerusalemme

Gerusalemme occupata – MEMO. Le autorità d’occupazione israeliane hanno emesso la decisione di sgomberare con la forza 400 palestinesi, comprese donne e bambini, dalle loro case nel quartiere di Sheikh Jarrah, a Gerusalemme Est.

Lo specialista per gli affari di Gerusalemme, Fakhri Abu Diyab, ha dichiarato al sito di notizie al-Mugtama che le autorità d’occupazione hanno emesso una decisione per evacuare 28 edifici, che ospitano 80 famiglie palestinesi, per consegnarli ai coloni, i quali, a loro volta, li convertiranno in caserme militari.

“La pretesta israeliana che afferma che la proprietà delle strutture appartiene ai coloni ebrei è infondata”, ha affermato Abu Diyab, spiegando che le famiglie palestinesi vivono nelle case in questione dal 1956.

“La decisione dell’occupazione israeliana è un crimine ed un’aggressione che mira a svuotare la città dai suoi residenti palestinesi e creare uno squilibrio demografico che favorisce i coloni”, ha aggiunto.

Le forze israeliane hanno demolito 176 case palestinesi nella Gerusalemme occupata dall’inizio di quest’anno e hanno approvato l’istituzione di 17 mila unità coloniali nella Città Santa.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"