Israele si rifiuta di porgere le scuse alla Turchia per il massacro della Freedom Flotilla1

Foto: Pal-Info.

Ankara – Pal.info. Il vice presidente israeliano, Sylvan Shalom, ha ribadito l’intenzione del proprio governo a non chiedere scusa alla Turchia per l’assassinio dei nove cittadini turchi durante l’attacco mosso dalla marina israeliana contro la Freedom Flotilla 1, diretta a Gaza per portare aiuti umanitari. Era il maggio 2010.

Shalom ha dichiarato all’agenzia di stampa turca ‘Anatolia’: “Israele desidera avere buone relazioni con la Turchia, tuttavia, se ciò è vincolato al porgere tali scuse, sarà allora improbabile avere rapporti amichevoli”.

Israele ha sottolineato che è stata la Turchia a compromettere le relazioni tra i due Paesi.
Da parte sua, il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha affermato che la crisi tra Ankara e Tel Aviv deve essere risolta al più presto, aggiungendo che ci sono stati passi avanti in questa direzione.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"