Israele vuole creare un “Fondo patrimoniale per il Monte del Tempio”

-951634789Gerusalemme – PIC. Il ministro della Cultura israeliano, Miri Regev, e il ministro degli Affari ambientali e di Gerusalemme, Zeev Elkin, hanno deciso di creare un “fondo patrimoniale per il Monte del Tempio”, dell’ammontare di due milioni di shekel l’anno per promuovere a livello mediatico il legame tra gli Ebrei e il sito sacro (la moschea di al-Aqsa) attraverso la storia, ha riferito il giornale Yediot Ahronot.

Tale proposta sarà presto discussa dal governo, in risposta alla risoluzione dell’UNESCO.

Il Fondo sarà creato essenzialmente per il “Monte del Tempio”, nonostante il fatto che l’occupazione fornisca già un importante sostegno finanziario ai fondi patrimoniali del muro di Buraq (Lamentazioni).

L’obiettivo di questo fondo, secondo Elkin e Regev, è di sensibilizzare il pubblico sulla storia del Monte del Tempio e del suo legame con il popolo ebraico, nel paese e nel mondo attraverso nuovi strumenti, quali la pubblicazione di brochure informative in differenti lingue.

Elkin e Zeev hanno detto che questo Fondo è una risposta appropriata alla decisione dell’UNESCO.

Traduzione di Daniela Minieri

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"