JSC: 26 giornalisti palestinesi nelle carceri israeliane

PIC. Il Comitato di sostegno ai giornalisti (JSC) ha chiesto alle organizzazioni internazionali di appoggiare i giornalisti palestinesi facendo pressioni su Israele per fermare le sue continue violazioni e liberare i 26 reporter rinchiusi nelle carceri sioniste.

Secondo un rapporto pubblicato lunedì dal JSC, in occasione della Giornata dei prigionieri palestinesi, le forze di sicurezza e militari israeliane hanno intensificato le loro violazioni contro i giornalisti palestinesi, e ne hanno attaccati più di 93 durante il primo trimestre di quest’anno.

Uno di quei giornalisti è stato ucciso da colpi d’arma da fuoco e altri 49 hanno subito ferite, a Gaza, mentre coprivano le recenti proteste della Marcia del Ritorno, nelle zone di confine.

Gli apparati militari e di sicurezza israeliani hanno anche arrestato 45 giornalisti dall’inizio di quest’anno, estendendo la detenzione di altri 13 già in carcere.

Il comitato ha anche documentato nel suo rapporto che le forze israeliane hanno fatto irruzione in 13 case di giornalisti durante il periodo in analisi, mentre le autorità di sicurezza hanno imposto divieti di viaggio e sanzioni finanziarie a 10 altri.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"