Khreisha: ‘La crisi interna è tra Fatah e Hamas. Le altre fazioni devono rimanere neutrali e mediare’.

Gaza – Infopal. L’on. Hasan Khreisha, il secondo vice presidente del Consiglio Legislativo Palestinese, ha affermato che la crisi interpalestinese è solo tra Hamas e Fatah, e ha aggiunto: "Il tentativo di inserire nel conflitto le altre fazioni, in particolare quelle dell’OLP, non è corretto. Esse devono rimanere neutrali per poter svolgere il compito di mediatori attendibili ed equidistanti tra le due parti".

Ieri, in una dichiarazione ai media, Khreisha ha sottolineato che la richiesta di Fatah di coinvolgere gli altri movimenti palestinesi in un "dialogo totale", rappresenta "un tentativo di orientarli contro Hamas". E ha aggiunto: "Il rifiuto di Fatah a sedersi al tavolo delle trattative con Hamas non è giustificato".

Il parlamentare ha chiesto all’Egitto di "premere sui due movimenti affinché dialoghino" e ha sottolineato che "gli egiziani non sono determinati in questa richiesta. Essi hanno una grande responsabilità su tutta la situazione, in particolare perché sono loro a chiudere il passaggio di Rafah. Di conseguenza, sono loro che assediano il popolo palestinese a Gaza".

E ha aggiunto: "La comunità internazionale deve lasciare a Hamas e Fatah la libertà di trovare un accordo. I due partiti non devono farsi influenzare negativamente dalle pressioni internazionali: Olmert appartiene ormai al passato, e fra poco sarà la stessa cosa per Bush".

Khreisha ha sottolineato che per avviare il dialogo bisogna che ci siano le premesse giuste: "Le più importanti sono la liberazione di tutti i detenuti politici di entrambe le fazioni e la fine delle reciproche campagne di diffamazione".

E ha invitato alla formazione di una commissione nazionale che discuta delle varie denunce provocate dalle campagne di aggressioni, e di un governo nazionale transitorio che ristabilisca l’unità del popolo e della terra e prepari eventuali nuove elezioni.

Per quanto riguarda il ruolo delle forze di sinistra palestinesi, ha dichiarato: "Esse hanno fallito il loro compito di impedire la divisione, di creare il clima propizio all’unità del popolo palestinese, scegliendo la non neutralità".

Notizia correlata:

18-10-2008:
"Dialogo interpalestinese, Qaddumi: l’ANP di Ramallah ostacola la pacificazione perché fedele al veto Usa/Israele."

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"