L’80% dei palestinesi lotta contro la povertà nella Gerusalemme Occupata

1507333649

Gerusalemme Occupata–Pic. Secondo quanto riportato mercoledì da un gruppo per i diritti, l’80% dei palestinesi della Gerusalemme Occupata lotta contro la povertà, con quattro palestinesi su cinque che vivono con un salario giornaliero inferiore ai due dollari USA.

Uno studio condotto dall’organizzazione Unwan al-Amel, che sta facendo una campagna per i diritti dei lavoratori, ha rivelato che l’85% dei bambini palestinesi della Gerusalemme Occupata si trova in condizioni socio–economiche di estrema povertà, con il tasso di povertà che è salito dal 75 all’80%.

Il capo del Progetto per il Lavoro dei palestinesi, Raja Zaatra, ha dichiarato che la maggior parte dei lavoratori palestinesi nella Gerusalemme Occupata sono pagati meno del salario minimo.

Zaatara si è dichiarato contrario alla politica di apartheid israeliana che separa la Cisgiordania occupata dalla Gerusalemme Occupata, insieme alla crescente ondata di attacchi razzisti contro lavoratori e bambini palestinesi nel corso degli ultimi sei mesi.

Ha inoltre denunciato le limitazioni israeliane sui movimenti dei palestinesi e la politica dei doppi standard perseguita dal governo di occupazione nei territori occupati.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"