La GB condanna costruzione di 1100 nuove colonie in Cisgiordania

WAFA. Venerdì, la Gran Bretagna ha condannato fermamente l’approvazione da parte di Israele della costruzione di 1.100 nuove unità coloniali in tutta la Cisgiordania.
 
“Il Regno Unito condanna fermamente l’avanzamento, da parte delle autorità israeliane, dei piani e degli appalti per le unità coloniali in tutta la Cisgiordania”, dichiara in un comunicato il ministro degli Esteri per il Medio Oriente Alistair Burt.
 
“Chiediamo a Israele di riconsiderare queste proposte. Le colonie sono illegali secondo il diritto internazionale e minano la fattibilità reale della soluzione a due stati”, ha aggiunto.
 
Giovedì le autorità israeliane hanno approvato la costruzione di centinaia di nuove unità coloniali in Cisgiordania.
 
I piani prevedono la costruzione di oltre 200 case a Oranit e più di 50 nella colonia di Petzael, nella Valle del Giordano. Inoltre, Israele ha approvato ulteriori unità abitative nelle colonie di Ariel e Alfei Menashe nella Cisgiordania settentrionale.
 
Le autorità israeliane avrebbero anche approvato piani per “centinaia” di ulteriori unità nelle colonie cisgiordane di Kfar Adumim e Givat Zeev.
Traduzione di F.H.L.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"