La Marina militare israeliana spara ai pescatori di Gaza

Gaza-PIC e Quds Press. Mercoledì mattina, la marina militare israeliana ha aperto il fuoco contro i pescatori palestinesi e le loro imbarcazioni al largo della costa della Striscia di Gaza.

Anche se l’esercito israeliano ha esteso fino a 15 miglia nautiche le aree di pesca consentite sulle coste di Gaza e ha piazzato boe come segnali di limite per i pescatori, le sue forze navali hanno aperto il fuoco ancora una volta ai pescatori palestinesi durante il loro lavoro entro 4 miglia nautiche dalla costa di Beit Lahiya, nel nord della Striscia di Gaza.

Non ci sono stati feriti nell’attacco.

Secondo le commissioni dei pescatori, diverse cannoniere israeliane sono state avvistate a 12 miglia nautiche dalla riva di Wadi Gaza.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"