La più grande esercitazione militare nella storia d’Israele,

Gerusalemme – Infopal. La direzione del fronte interno israeliano si sta preparando ad effettuare entro i prossimi due mesi l’esercitazione militare più grande della storia d’Israele, in vista di un’eventuale guerra nel prossimo futuro.

L’ufficiale Hel Sofer, responsabile della gestione degli interessi israeliani nel fronte interno, ha dichiarato al giornale Haaretz: “Israele e i suoi abitanti devono rimanere in allerta per la possibilità di un conflitto, in qualsiasi momento. (…) In tempo di guerra, non basteranno le ambulanze per salvare i cittadini da un attacco chimico o biologico, quindi dobbiamo contare sulla popolazione. (…) C’è bisogno di addestramento, nel caso dei razzi colpissero senza preavviso un'area di Israele”.

L’imprevedibilità di eventuali scontri armati di questo genere è un aspetto sul quale la direzione del fronte interno insiste dichiaratamente, perché i cittadini ne rimangano coinvolti. Sofer ha infatti proseguito dicendo “L’obiettivo di questa esercitazione militare è quello di trasformare la popolazione da passiva in attiva”.

A detta dell’ufficiale, inoltre, l’esercitazione non avrebbe intenzione d’impaurire la gente: ci si è impegnati infatti in una campagna per informare i bambini e gli israeliani che non guardano la televisione: “Abbiamo preparato cd che contengono delle linee-guida su come comportarsi in caso di conflitto”. E ha aggiunto che gli abitanti non parteciperanno agli addestramenti solo nelle scuole: “Tutti noi abbiamo bisogno di preparazione per sapere come muoverci quando cade un missile; saranno preparate delle istruzioni da appendere in ogni stanza di ogni casa, le quali aiuteranno la popolazione nell’allestimento delle attrezzature d’emergenza, ad esempio una torcia, dell’acqua in bottiglia, una radio e delle batterie”.

L’esercitazione, che durerà una settimana intera, includerà simulazioni di diversi scenari, che riguarderanno la possibilità di caduta di missili artigianali e non, provenienti dalla Siria, da Hamas o da Hezbollah.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"