La polizia israeliana proibisce l’accesso a al-Aqsa a centinaia di gerosolimitani

Gerusalemme/al-Quds-PIC e Quds Press. Venerdì, la polizia di occupazione israeliana ha impedito a decine di gerosolimitani, che vivono in diverse aree della Città Santa, di entrare nella Città Vecchia e partecipare alla preghiera comunitaria nella moschea di al-Aqsa.

Fonti locali hanno descritto tale misura della polizia come un atto di aggressione contro la moschea di al-Aqsa e i cittadini di Gerusalemme.

Hanno aggiunto che la polizia ha intensificato la sua presenza intorno al complesso della moschea di al-Aqsa e ha permesso solo ai residenti della Città Vecchia di entrare nel luogo sacro islamico.

Tuttavia, centinaia di fedeli musulmani hanno eseguito la preghiera del venerdì nelle aree di al-Asbat e Amoud che portano alla Moschea per protestare contro il provvedimento della polizia.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"