L’Alta corte israeliana sospende la demolizione del villaggio di Khan al-Ahmar

PIC. L’Alta corte di giustizia israeliana ha emesso un’ingiunzione che ordina di fermare la demolizione del villaggio beduino Khan al-Ahmar per alcuni giorni.

Il comitato popolare per resistere al Muro di separazione e alle attività di insediamento israeliane ha dichiarato che l’Alta corte ha ordinato all’amministrazione civile di sospendere la rimozione della comunità beduina di Khan al-Ahmar e delle loro case fino all’11 luglio per dare un’opportunità all’amministrazione civile dell’esercito israeliano di spiegare perché si rifiuta di concedere la licenza alla comunità.

Negli ultimi giorni, il comitato ha lavorato molto per preparare un piano strutturale per la comunità al fine di ottenere una licenza, ma l’amministrazione civile lo ha respinto, inducendo il primo a presentare una petizione all’Alta corte israeliana per chiedere l’emissione di un’ingiunzione contro la demolizione delle case di Khan al-Ahmar fino a quando le autorità israeliane non forniranno ragioni convincenti per il loro rifiuto.

Il responsabile del comitato, Walid Assaf, ha espresso la speranza che l’11 luglio la corte possa emettere un’ordinanza che impedisca all’amministrazione civile di demolire le case della comunità.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"