L’Autorità palestinese arresta e convoca 5 prigionieri rilasciati

Cisgiordania-Quds Press. Giovedì scorso, i servizi di sicurezza dell’Autorità palestinese hanno arrestato 4 prigionieri liberati e hanno convocato il quinto; mentre continuano a fermare altri senza alcuna base legale.

A Jenin il servizio di sicurezza preventiva ha fermato il prigioniero rilasciato e l’ex detenuto politico Mohammed Rauf Hamdan, dopo averlo convocato la mattina, in caserma, e Eibada Al-Kilany, anche lui un ex detenuto politico.

A Salfit, il servizio di sicurezza preventiva ha arrestato Mohammed Soliman, e a Tulkarm l’ex prigioniero Ahmed Abugamus.

Il servizio di sicurezza preventiva a Salfit, ha prolungato per altri 15 giorni la detenzione di Abd Al Rahman Gihad Shihada, rilasciato un mese prima, con le stesse accuse rivolte a lui dall’occupazione israeliana. Abd Al-Rahman è detenuto presso il  SSP da 4 giorni, il che porta al rinvio, per la seconda volta, del suo matrimonio, previsto tra 8 giorni. Era già stato rinviato l’anno scorso in seguito al suo arresto da parte delle forze di occupazione israeliana, 20 giorni prima delle nozze

Nello stesso contesto, il servizio di sicurezza preventiva  a Salfit ha convocato Ayish Zeyadat per un colloquio; mentre i servizi dell’Autorità hanno trasferito il detenuto politico, Ahmed Gaara, da Nablus alla prigione di Gerico senza rivolgergli accuse precise.

Traduzione per InfoPal di Heba Ahmed

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"