Le forze dell’ANP arrestano l’attivista Issa Amro

Hebron. Lunedì 4 settembre, a Hebron, in Cisgiordania, le forze di sicurezza palestinesi hanno arrestato il noto attivista per i diritti umani, Issa Amro.

L’arresto è avvenuto in relazione a un post pubblicato da Amro su Facebook, in cui criticava l’ANP per la detenzione di un giornalista, avvenuta domenica, e chiedeva al presidente dell’Autorità palestinese, Mahmoud Abbas, di dimettersi.

Abbas ha recentemente firmato un decreto legge contro “I crimini elettronici”, riducendo ulteriormente la già scarsa libertà di espressione dei Palestinesi sotto la legge palestinese. Tale decreto si ritiene voglia colpire il dissenso online contro l’ANP.

La nuova legge è stata molto criticata sia dai gruppi per i diritti in Palestina sia in giro per il mondo. Tale pratica di censura, seguita da arresti, è usata regolarmente da Israele contro i Palestinesi per i loro post nei social media.

 

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"