Le forze di occupazione aprono il fuoco a Khan Yunes e Rafah

<!–[if !mso]> <! st1:*{behavior:url(#ieooui) } –>

Gaza – Infopal. Proseguono le violazioni del cessate il fuoco da parte delle forze di occupazione. Questa mattina le motovedette israeliane hanno aperto il fuoco contro la spiaggia di Rafah, a sud della Striscia di Gaza, per terrorizzare i palestinesi. Su un altro fronte, dalle jeep militari vicine alla frontiera si è sparato in direzione dei contadini che si trovavano nei pressi della cittadina di Khuza‘a, a est di Khan Yunes. In entrambi gli attacchi non ci sono state vittime.

 


Un Grad palestinese è caduto sulla spiaggia di Askalona

Il sito on-line del giornale ebraico Yediot Ahronot ha riferito che alle 7:10 di questa mattina, sabato 31 gennaio, è caduto un missile palestinese di tipo Grad sulla spiaggia sud di Askalona, senza causare né vittime né danni materiali.

Secondo il sito on-line, gli abitanti della città, terrorizzati dall’improvviso bombardamento, avendo sentito le sirene d’allarme, sono usciti dalle loro case per nascondersi in zone più sicure.

La città di Askalona dista 40 km dalla Striscia di Gaza. Questo missile è il primo che cade a una tale distanza dalla dichiarazione del cessate il fuoco tra le forze di occupazione e i gruppi della resistenza.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"