Le forze israeliane arrestano 202 lavoratori palestinesi

PIC. Mercoledì sera, 202 lavoratori palestinesi sono stati sequestrati dalla polizia di frontiera israeliana nella cittadina di Beer Sheba (Bersheva).

L’operazione di sequestro è stata eseguita ai danni di centinaia di lavoratori palestinesi privi di “permessi di lavoro”.

Sono stati sequestrati anche 29 Palestinesi con documenti di identità israeliani con l’accusa di aver dato rifugio e aver trasportato gli altri dalla Cisgiordania in “Israele”.

La polizia israeliana ha minacciato di mandare in prigione i lavoratori, di farli condannare a lungo termine e con multe salate.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"