Le forze israeliane arrestano 25 Palestinesi tra Gerusalemme e Cisgiordania

Cisgiordania-WAFA. Le forze israeliane hanno arrestato un totale di 25 palestinesi in numerosi raid notturni in tutta la Cisgiordania, secondo quanto reso noto dalla Società per i prigionieri palestinesi (PPS).

La polizia israeliana ha condotto diverse incursioni in tutta Gerusalemme Est, detenendo sei figure di spicco palestinesi.

Le forze hanno arrestato due palestinesi a Beit Ummar, a nord di Hebron.

Nella Cisgiordania centrale, le forze israeliane hanno arrestato quattro palestinesi, tra cui un minore di 17 anni, dopo aver preso d’assalto e saccheggiato le loro case nel villaggio di Deir Nitham, a nord-ovest di Ramallah.

Un altro palestinese è stato arrestato durante una successiva incursione nella cittadina di Nabi Saleh, a nord-ovest di Ramallah. I detenuti sono stati identificati come membri della estesa famiglia Tamimi.

PPS ha aggiunto che le forze israeliane hanno arrestato altre due persone durante i raid nel distretto di Ramallah.

Nella Cisgiordania settentrionale, le truppe israeliane hanno condotto un’incursione nel campo profughi di Jenin, detenendo tre palestinesi.

Altri quattro sono stati detenuti durante raid simili nella città di Yaabad, a ovest di Jenin, e nel villaggio di Umm al-Tut, a sud-est.

Sempre nella Cisgiordania settentrionale, le truppe hanno arrestato due palestinesi dal distretto di Nablus.

Un altro è stato detenuto da Gerico

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"