Le forze israeliane arrestano un palestinese ferito da un colono israeliano vicino a Ramallah

432402C

Ramallah-Ma’an. Mercoledì mattina le forze israeliane hanno arrestato un 19enne palestinese dopo che un colono israeliano era uscito dalla propria auto e gli aveva sparato perché, a quanto riferito, il ragazzo lanciava pietre contro i veicoli di passaggio sulla Strada 60, nel centro della Cisgiordania occupata.

I residenti hanno riferito a Ma’an che dei coloni israeliani hanno aperto il fuoco contro il 19enne Ibrahim Rasem Hamed e un gruppo di altri attivisti palestinesi che avevano chiuso una sezione dell’autostrada a est di Ramallah a sostegno dello sciopero della fame dei prigionieri palestinesi.

Recentemente i giovani attivisti hanno bloccato le principali arterie in tutta la Cisgiordania per la stessa ragione, richiedendo alla leadership palestinese di sostenere i prigionieri in sciopero.

Secondo quanto riportato dal sito news Ynet, un gruppo di 20 palestinesi stavano lanciando pietre contro i veicoli di passaggio quando un conducente è uscito dall’auto e li ha inseguiti, cercando di compiere l’arresto per conto proprio. Durante l’inseguimento, il colono ha sparato a uno dei palestinesi in fuga, ferendolo. Il palestinese è stato portato poi all’ospedale e si trova in condizioni stabili.

Il rapporto non fa menzione di alcuna azione disciplinare contro il colono israeliano.

Traduzione di F.G.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"