Le forze israeliane uccidono una donna al check-point di Qalandia

Quds Press e MEMO. Il personale di sicurezza israeliano ha sparato a una donna palestinese ad un posto di blocco di Qalandia, nella Cisgiordania occupata, mercoledì, lasciandola morire dissanguata, secondo quanto reso noto dal ministero della Sanità palestinese.

In una dichiarazione, il ministero ha affermato che la donna è stata uccisa dall’esercito israeliano al check-point di Qalandia.

I media israeliani hanno affermato che una donna palestinese (sulla cinquantina) è arrivata al posto di blocco e ha cercato di pugnalare un soldato della guardia di frontiera, ma è stata “neutralizzata”: i soldati le hanno sparato uccidendola.

La donna è stata trasferita all’ospedale israeliano “Hadassah”, nella Gerusalemme occupata, dove è stata dichiarata morta.

Un video pubblicato sui social media mostra i soldati israeliani aprire il fuoco contro la donna, sebbene fosse a diversi metri di distanza e non rappresentasse alcun pericolo.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"