Le forze di occupazione distruggono terreni coltivati a sud di Nablus

Nablus-PIC. Martedì, le forze d’occupazione israeliane hanno distrutto le mura che circondano terre palestinesi coltivate a sud della provincia di Nablus.
Secondo il presidente del consiglio comuncale di Qasra, Abdul Adhim al-Wadi, bulldozer israeliani, accompagnati da jeep dell’esercito, hanno invaso al-Wa’ar e Ras al-Nakhla, a sud di Qasra, all’alba, prima di iniziare un’operazione di livellamento della terra su larga scala.
I soldati hanno obbligato i locali palestinesi ad abbandonare l’area, procedendo poi con la demolizione dei muri di pietra costruiti recentemente per proteggere le terre coltivate da aggressioni improvvise da parte di coloni israeliani e di animali selvatici.
In questi giorni, le autorità israeliane hanno consegnato degli ordini di demolizione ai proprietari dei terreni, con la scusa che la zona risiede sull’Area C sotto il controllo israeliano.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"