L’esercito israeliano apre il fuoco sui contadini del centro e sud di Gaza

gazasldrz-e1463791004879Imemc. Giovedì mattina i soldati israeliani, di stanza presso le recinzioni di confine, hanno sparato con munizioni letali sui contadini palestinesi nelle loro terre, nel centro e a sud della regione costiera di Gaza.

L’agenzia news palestinese WAFA ha riportato che i soldati di stanza presso le torri militari a sud-est della città di Deir al-Balah, nella Gaza centrale, hanno sparato decine di munizioni cariche sui terreni palestinesi, mentre i residenti tentavano di accedervi e costringendoli ad andarsene.

WAFA ha aggiunto che anche i soldati di stanza presso le torri militari lungo le recinzioni di confine a est del paese di Qarara, a nord–est di Khan Younis, a sud della regione costiera, hanno sparato decine di munizioni letali sulle terre palestinesi.

Inoltre le aree palestinesi lungo le recinzioni di confine di Gaza sono state testimoni di crescenti attività militari israeliane, fra cui l’esteso dispiegamento nei pressi delle recinzioni, il lancio di bombe a gas e l’utilizzo di droni.

I soldati conducono violazioni quotidiane contro i contadini palestinesi che cercano di accedere e lavorare nelle proprie terre nelle aree di confine, oltre ai continui attacchi contro i pescatori di Gaza nelle acque territoriali.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"