L’esercito israeliano: abbiamo attaccato 20 obiettivi palestinesi nella Striscia di Gaza

Gaza-Quds Press. L’esercito israeliano ha annunciato che le sue forze hanno attaccato 20 obiettivi palestinesi appartenenti alle fazioni di resistenza nella Striscia di Gaza.

“Abbiamo colpito 20 obiettivi palestinesi, tra cui un tunnel di attacco e siti per la produzione di armi aeree e missilistiche”, ha dichiarato il portavoce dell’esercito israeliano Ronin Manlis, secondo quanto riportato dal Channel 7 della Tv israeliana.

L’esercito israeliano ha giustificato i bombardamenti aerei di mercoledì contro la Striscia di Gaza, con il lancio di razzi palestinesi contro obiettivi israeliani nelle città di Tel Aviv e Biʾr al-Sabʿ(Beersheva), territori centrali e meridionali occupati nel 1948.

“Quello che è successo stanotte è un fatto grave: il tipo di razzi sparati contro Beersheva e al largo della costa di Tel Aviv è artigianale, a medio raggio, che solo Hamas e il Jihad Islamico hanno”, ha detto.

L’occupazione ha dato al movimento Hamas piena responsabilità della recente escalation militare nella Striscia di Gaza, affermando che “i razzi lanciati verso Tel Aviv e Beersheba non possono essere lanciati se non da Hamas”.

Le fazioni della resistenza palestinese hanno smentito le affermazioni del lancio di granate a propulsione missilistica contro obiettivi israeliani, all’alba di mercoledì.

Gli aerei da guerra israeliani hanno lanciato una serie di attacchi aerei sulla Striscia di Gaza che hanno provocato la morte del giovane palestinese Naji Jamal al-Za’anin, 25 anni, dalla città di Beit Lahiya, nel nord della Striscia di Gaza.

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"