L’esercito israeliano invade la sede dell’agenzia giornalistica WAFA

Ramallah-PIC e Ma’an. Lunedì, le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno fatto irruzione negli uffici dell’agenzia giornalistica palestinese WAFA, a Ramallah, affiliata all’Autorità nazionale palestinese, e hanno lanciato gas lacrimogeni all’interno dell’edificio causando il soffocamento di diversi giornalisti ai quali era stato impedito di uscire.

I soldati hanno sequestrato i video delle telecamere di sorveglianza dopo aver forzato il personale a stare in una stanza.

WAFA ha riferito che le forze israeliane hanno sequestrato le carte d’identità degli impiegati negli uffici, impedendo loro di lasciare l’edificio.

Scontri sono scoppiati tra i giovani palestinesi e l’esercito israeliano nelle vicinanze della sede dell’agenzia a seguito dell’incursione delle forze israeliane.

L’esercito israeliano ha usato munizioni letali, proiettili di metallo rivestiti di gomma, bombe acustiche e candelotti di gas lacrimogeno per disperdere i giovani.

 

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"