L’esercito israeliano sequestra terra fertile palestinese nella Valle del Giordano

Valle del Giordano-PIC. Venerdì mattina, le forze di occupazione israeliane hanno ordinato alle famiglie palestinesi di evacuare le loro abitazioni nella Valle del Giordano settentrionale, mettendo in atto un ordine di sequestro di terreni rilasciato recentemente.
 
Fonti locali hanno dichiarato a PIC che i soldati israeliani hanno ordinato alle comunità palestinesi che si stavano stabilendo a Ein al-Hilweh e Umm al-Jamal, nella Valle del Giordano, di lasciare l’area in non più di otto giorni dopo l’ordine di sequestrare terreni.
Il capo di stato maggiore dell’esercito israeliano ha dato istruzioni per la confisca dei lotti di terre palestinesi in Ein al-Hilweh e Umm al-Jamal e per l’evacuazione di tutte le comunità residenti entro la prossima settimana.
 
Nel caso in cui gli abitanti si oppongano, avranno tutte le loro proprietà sequestrate entro la data di scadenza annunciata.
 
La comunità Ein al-Hilweh ospita 10 famiglie palestinesi e 25 strutture civili. La comunità Umm Jamal ospita 15 famiglie palestinesi e 40 strutture.
 
Situata a circa 18 chilometri dall’est di Tubas, Ein al-Hilweh, nella valle di Malih, è ricca di risorse naturali, in particolare sorgenti d’acqua e terreno fertile. Tuttavia, con il passare del tempo, le sorgenti si sono asciugate a causa dell’attività coloniali israeliane in quella zona.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"