L’esercito rapisce cinque palestinesi in Cisgiordania

460_0___10000000_0_0_0_0_0_sldrz1234Imemc. Fra giovedì sera e venerdì mattina, i soldati israeliani hanno rapito cinque palestinesi nella Cisgiordania occupata.

Secondo le fonti media di Betlemme, i soldati hanno invaso il paese di al-Khader, a sud della città, e hanno rapito Mahmoud Hasan Salah, 27 anni, dopo aver invaso e perquisito la sua casa.

Salah è un ex prigioniero politico, che è stato ripetutamente sequestrato dall’esercito e ha trascorso numerosi anni in carcere.

I soldati hanno anche invaso il quartiere di Bab Hatta, che conduce alla moschea di Al-Aqsa, nella Gerusalemme occupata, hanno perquisito diverse case e rapito due palestinesi, identificati come Taher Fakhouri and Mohammad Fakhouri.

I militari hanno inoltre invaso il paese di al-‘Eesawiyya, nel centro della Gerusalemme occupata, e hanno rapito un palestinese, dopo aver fermato la sua auto mentre tornava a casa. È stato identificato come Husam Mustafa.

Un altro palestinese è stato rapito a un posto di blocco militare installato sulla strada principale che porta al paese di ‘Arraba, a sud di Jenin, nella Cisgiordania settentrionale. È stato identificato come

Nabil Samir Sa’adi, 23 anni, del paese di Sielet al-Harethiyya, a nord–ovest di Jenin.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"