L’esercito rapisce quattro palestinesi, fra cui un bambino, a Betlemme e uno a Jenin

nghtsdlzes-e1460442971283Imemc. Lunedì all’alba, i soldati israeliani hanno invaso varie comunità del distretto cisgiordano di Betlemme e hanno rapito quattro palestinesi, fra cui un bambino. Hanno inoltre sequestrato un palestinese a Jenin.

Secondo quanto riportato dalla Società per i prigionieri palestinesi (PPS), i soldati hanno invaso varie aree del distretto, perquisendo e saccheggiando molte case, e hanno rapito quattro palestinesi.

La PPS ha riportato che i militari hanno rapito Issa Waleed al-Hreimi, 30, e Fadi Mohammad al-Hreimi, 20, dalla città di Betlemme, dopo aver perquisito le loro case.

L’esercito ha anche invaso il campo profughi di Deheishe, a sud di Betlemme, perquisendo le case e sequestrando un palestinese, identificato come Mahmoud Khaled Sha’fout, 20.

La PPS ha aggiunto che i soldati hanno anche invaso il paese di Beit Fajjar, a sud di Betlemme, perquisendo le case e sequestrando un bambino di 15 anni, identificato come Mohammad Anwar Taqatqa.

Numerosi veicoli militari hanno inoltre invaso il campo profughi di Jenin, a nord del distretto cisgiordano di Jenin, e hanno rapito un palestinese, identificato come Mo’men Nashraty, 21 anni, dopo aver perquisito la casa della sua famiglia.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"