Lezioni sospese a al-Issawiya a causa della violenza israeliana

Gerusalemme-PIC. Martedì il comitato dei genitori di al-Issawiya, a Gerusalemme Est occupata, ha sospeso le lezioni in tutte le scuole per protestare contro la brutalità della polizia israeliana contro gli studenti.

In una riunione svoltasi lunedì sera, il Comitato dei genitori ha deciso di sospendere le lezioni in tutte le scuole a partire da martedì e fino a nuovo avviso.

I genitori affermano che la polizia israeliana attacca regolarmente gli studenti quando lasciano le loro aule. L’ultimo attacco si è verificato lunedì quando la polizia ha sparato gas lacrimogeni e pallottole di metallo rivestite di gomma, a distanza ravvicinata, contro gli studenti causando ferite gravi: un ragazzo si trova in condizioni critiche e ha subito un intervento chirurgico per rimuovere la milza.

Il comitato ha deciso di intensificare le azioni di protesta in risposta alla brutalità della polizia israeliana. Questa spesso assalta le scuole palestinesi e ispezione gli zainetti degli studenti in entrata o uscita dalle lezioni, provocando tensioni.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"