Licenziati due ufficiali di Tsahal dopo operazione della resistenza palestinese.

Tel Aviv – Infopal
Fonti di informazioni ebraiche hanno riferito che il ministero della Difesa israeliano, Ehud Barak, ha licenziato due capi dell’esercito israeliano per aver fallito nel contrastare l’operazione ‘Campo della morte’, eseguita la mattina di mercoledì 16 aprile dalle brigate al-Qassam, a sud del quartiere az-Zaitun, a est di Gaza. Durante l’operazione sono stati uccisi tre soldati e altri cinque sono stati feriti, tutti membri dell’unità Givati.
L’operazione ha provocato una forte reazione negli ambienti israeliani e il ministro Shaul Mofaz ha minacciato di far uccidere, in risposta, i capi di Hamas. La rappresaglia israeliana non si è fatta comunque attendere: l’esercito ha massacrato 14 civili palestinesi, tra cui un giornalista e molti bambini.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"